San Matteo da Pontida, Napoli e la Rai: quindi, oggi...

Quindi, oggi...: l'inchiesta sulla tragedia del Mottarone, le prostitute tedesche e la Nazionale Cantanti

San Matteo da Pontida, Napoli e la Rai: quindi, oggi...

- Salvini si dice favorevole a prorogare lo stop ai licenziamenti, che poi è la stessa richiesta della Cgil. Sorprende, certo. Ma il leghista non è nuovo a cambiare posizione per farsi concavo e convesso in base alle necessità. Ora è il momento di cercare un accordo col Pd. Domani chissà

- sulla strage del Mottarone va ricordata una cosa. Nei giorni in cui si parlava di strage dell’avidità qualcuno pubblicò la foto della villa del gestore. A quale scopo? Magari verrà giudicato colpevole, ma per ora è innocente: perché sbattere pure la sua abitazione in pasto all’opinione pubblica?

- il pm intanto non si arrende. E dopo aver subito la “bastonata” giuridica dalla collega Gip continua a ritenere corretto aver sbattuto in galera tre persone poi subito liberate. Pare le volesse tenere dentro per "impedirgli di concordare una versione dei fatti". Ma siamo sicuri che questo rientri tra i casi previsti dalla legge per autorizzare i pm ad arrestare un cittadino?

- meraviglioso Manfredi, candidato dem a Napoli. Per che squadra tifa? Per la Juve. Forse era meglio dirlo a urne chiuse

- nuovo dettaglio che ci conferma il progressivo ritorno alla normalità: in Germania in alcuni länder le prostitute potranno tornare attivamente a lavorare. Gioisce l’Associazione professionale per i servizi erotici e sessuali. Terza ondata non ti temo

- bufera sulla Rai per aver “giocato” con una classifica sulle cose che “le donne fanno meglio degli uomini”. Nella Top 10 non ci sono “lavorare” né “studiare”, ma la cura della casa e l’accudimento della prole. Immediato è scattato il rimprovero social di machismo: peccato sia il frutto di un sondaggio sottoposto a uomini e donne d’Italia. Il risultato è questo e serve a poco scandalizzarsi. Ormai accusano di sessismo pure una rilevazione statistica

- Salvini a Fatima per raccomandare l'Italia al cuore di Maria. Se non riuscirà a diventare premier magari un giorno potrebbe puntare al porporato. O direttamente alla santificazione: San Salvini da Pontida. Suona bene

- Gian Luca Pecchini, dg della Nazionale Cantanti, ha deciso di querelare Aurora Leone dopo la polemica sulle “donne che non giocano a calcio”. In pratica la partita del cuore è arrivata al terzo tempo. Ma anziché stringersi le mani i contendenti se le danno di santa ragione

- il prof che definì Giorgia Meloni "boriosa urlatrice di piazza" non fa mea culpa. Anzi rilancia: la sua non era ironia. Infatti l'avevamo capito, ed è proprio questo il punto. Si tratta nei fatti di un insulto gratuito: lecito, ma poco carino per un professore universitario. Ah, comunque: mia nonna diceva che solo gli stolti non riconoscono i propri errori

Commenti