Abbronzatura estiva: consigli per la pelle senior

L'abbronzatura estiva garantisce numerosi benefici all'organismo, ma per la pelle senior è necessario seguire qualche accortezza in più: ecco i consigli per prendere il sole

Abbronzatura estiva: i consigli per la pelle senior

Sole, mare e abbronzatura: è partita la stagione più amata dell’anno, quella da trascorrere in pieno relax alla scoperta di posti nuovi e di luoghi all'aria aperta. Ma che sia mare o montagna, è importante partire con tutto il necessario a portata di mano, comprese creme e prodotti beauty per la pelle. Schermi protettivi importanti per proteggere la cute dall’azione del sole, in particolare se l’esposizione è prolungata nel tempo.

Un’accortezza irrinunciabile per prevenire scottature, eritemi e l’invecchiamento cutaneo, una necessità soprattutto per le pelli senior, anche le più delicate. Rimedi meglio se naturali ed ecologici, con un impatto minore sull'ambiente, ma al contempo dall'alta protezione assicurata. Le creme solari, in particolare, offrono la possibilità di muoversi e godere dell’azione del sole senza grossi pericoli. Ma quali sono gli altri consigli per una tintarella over 60?

Esposizione al sole, consigli e soluzioni

Per un’abbronzatura sana e senza rischi, è bene esporre la pelle al sole ma nel modo giusto. Non solo utilizzando una crema solare con un fattore di protezione adeguato al proprio fototipo, ma anche seguendo consigli di stile di vita e approfittando di qualche rimedio utile. Ecco qualche suggerimento:

  • Ore centrali: è sempre sconsigliata l’esposizione durante le ore più calde, ovvero quelle centrali della giornata, quando l’azione dei raggi solari è più intensa;
  • Occhiali, abiti leggeri e cappello: meglio indossare un copricapo e degli occhiali che possano schermare il calore e i raggi UVB, proteggendo così l'epidermide. Al pari di abiti e tessuti leggeri, in grado di far respirare la pelle proteggendola al contempo;
  • Crema solare: indispensabile per proteggersi dal sole, da stendere durante le ore meno calde e prima dell’esposizione. Andrebbe utilizzata anche durante il resto dell’anno per poter sempre contare su una buona schermatura, anche nelle giornate più nuvolose. I raggi UVA sono meno potenti durante le stagioni più fredde, ma possono comunque alterare collagene ed elastina a livello dell'epidermide. Per questo è bene scegliere quella più adatta per il proprio fototipo;
  • Idratazione: una buona idratazione garantisce una migliore elasticità e rigenerazione cutanea, non solo attraverso l’assunzione quotidiana di acqua, ma anche di cibi che la contengono. Utili anche alimenti ricchi di vitamina A e beta-carotene utili, come carote e melone, capaci di stimolare la melanina per un’abbronzatura uniforme e salutare.

Benefici dell’abbronzatura estiva

Sono innegabili i benefici di una corretta esposizione solare, in particolare per i senior sempre attivi e pronti ad affrontare una quotidianità ricca di impegni e incombenze. Il sole favorisce la produzione di vitamina D, necessaria per la salute delle ossa. Un toccasana per la struttura portante del corpo, lo scheletro, affinché risulti più forte e al contempo protetto da alcune patologie tipiche dell'età.



Non è però tutto: assorbire i raggi solari, purché sempre con una buona protezione, garantisce anche una serie di innegabili effetti positivi. A partire dalla riduzione di ,alattie e infezioni di tipo respiratorio, poiché stimola il sistema immunitario, ma anche artrite e reumatismi, nonché psoriasi e dermatiti. Ancora, la luce solare agisce in modo positivo sul metabolismo, sull’equilibrio emotivo e sull'umore, poiché stimola il rilascio di serotonina.

Commenti