Sanremo, Bugo ricompare in tv: "Con Morgan sapevo di prendermi dei rischi"

Ospite di Mara Venier a "Domenica In", il cantautore milanese racconta la sua verità sullo scontro con Morgan, valso alla coppia la squalifica da Sanremo 2020

Bugo rompe il silenzio. Dopo la lite con Morgan, il caos scoppiato dietro le quinte e le dichiarazioni dell’ex Bluvertigo, Cristian Bugatti è ospite di Mara Venier a Domenica In per fornire la sua versione dei fatti. Il cantautore milanese appare ancora scosso dall’accaduto e non lo nasconde.

"Ero piuttosto turbato emotivamente – racconta in trasmissione – non si può arrivare a un livello tale. Già cambiare il testo... poi con gli insulti. Faccio fatica a riviverla. Conosco Morgan da 17 anni, siamo amici e tra amici si litiga. Le cose da raccontare sarebbero tante, ma non mi va di esagerare".

A quel punto Bugo risponde alle domande di giornalisti, opinionisti ed addetti ai lavori presenti in studio. "Se vuoi – scherza – esco ancora...". "Mi dispiace – fa notare Francesco Facchinetti – la mancanza di rispetto tale nei confronti di un amico. Poteva esagerare, lo fa sempre, ma ho sentito esclamazioni brutte nei tuoi confronti, non bisogna superare il limite: lui lo ha superato".

Bugo a Domenica In: "Sapevo di prendermi dei rischi"

Selvaggia Lucarelli fa notare che Morgan non è nuovo a situazioni del genere, citando i problemi avuti con Maria De Filippi ad Amici, le polemiche con X Factor e con il Fisco. Bugo è chiamato a rispondere alla questione più gettonata da venerdì sera: perché ha deciso di presentarsi a Sanremo con Morgan? "Avevo una canzone pronta e completa – spiega il cantautore – cantata solo da me. Quando l’ho sentita, mi sono reso conto che mancava qualcosa. Pensavo che la voce di Morgan fosse perfetta".

"La cosa bella per me – aggiunge – è stato proprio il duetto Bugo Morgan. E la canzone, un mio singolo inedito dopo tanti anni, comincia con la sua voce. Non giudico le vicende e il carattere di Morgan, ho iniziato un progetto prendendomi dei rischi. Non farlo solo perché lui è Morgan mi sembra una cosa brutta".

L’equilibrio già precario si è rotto nella serata di giovedì 6 febbraio con la disastrosa cover di Canzone per te di Sergio Endrigo. Secondo i loro accordi, Morgan avrebbe dovuto occuparsi della cover ma non ha mai rispettato i tempi di consegna delle partiture.

"Mi sono reso conto – rivela Bugo – che la prima partitura, la seconda, la terza e poi la quarta non veniva accettata dall’orchestra". Una versione dei fatti confermata sui social nelle scorse ore anche da Simone Bertolotti, il direttore d’orchestra e co-autore di Sincero. Conclusa l’intervista, Bugo canta a cappella il brano, uscito il 5 febbraio scorso su etichetta Mescal e contenuto nell’album Cristian Bugatti.

Commenti

sparviero51

Dom, 09/02/2020 - 20:01

SANREMO : PASCOLO PER POPOLO OVINO CATTOCOMUNISTA !!!

pilandi

Lun, 10/02/2020 - 01:10

@sparviero51 certo che se il massimo che la destra sa proporre é sgarbi quotidiani, questi hanno vita facile e lunga! Ah, comunque, ovino ci sarai tu, anzi, capra!

volo_basso

Lun, 10/02/2020 - 04:43

Solo con Morgan avrebbe potuto presentarsi ? Quindi nessun altro sarebbe stato disposto a rischiare quello che e` avvenuto sul palco. Ma chi te vole ?