Dieta e alimentazione

Asparagi, 5 motivi per mangiarli: alleati della dieta dimagrante e dei reni

Gli asparagi sono i protagonisti delle tavole primaverili per il loro effetto depurativo e dimagrante. Scopriamo insieme quali sono tutti i loro benefici per la salute dell’organismo

Asparagi, 5 motivi per mangiarli: alleati della dieta dimagrante e dei reni

Ascolta ora: "Asparagi, 5 motivi per mangiarli: alleati della dieta dimagrante e dei reni"

Asparagi, 5 motivi per mangiarli: alleati della dieta dimagrante e dei reni

00:00 / 00:00
100 %
Tabella dei contenuti

Gli asparagi sono degli ortaggi molto diffusi in primavera.

Dalle proprietà depurative e diuretiche sono considerati dei veri e propri alleati della dieta dimagrante. Appartengono alla famiglia delle Liliaceae e al genere delle Asparagaceae.

In cucina sono molto versatili e sono infatti i protagonisti di molte ricette primaverili. In commercio se ne trovano di tre tipologie di colore, ossia bianchi, verdi e viola, tutti fonte di vitamine, sali minerali e sostanze antiossidanti preziose. Contengono poche calorie e per il loro contenuto di acqua e fibre donano un immediato effetto saziante. Indicati in gravidanza per il loro contenuto di acido folico che previene le malformazioni fetali come la spina bifida e l’encefalopatia del neonato.

5 benefici degli asparagi per la salute

1. Alleati della salute dei reni

Dall’effetto diuretico aumentano la produzione di urina per disintossicare efficacemente l’organismo da scorie e tossine in eccesso. Utili per prevenire e contrastare le infezioni al tratto urinario come la cistite;

2. Regolano l’attività intestinale

Il loro alto contenuto di fibre facilita il transito intestinale e aiuta a prevenire la stipsi o la stitichezza cronica. Servono ad aumentare l’attività enzimatica nel fegato. Il loro consumo costante riduce il rischio di ammalarsi di cancro al colon; - fanno bene al cuore: utili per contrastare la formazione del colesterolo cattivo che provoca l’insorgere di malattie cardiovascolari come ipertensione e arteriosclerosi:

3. Prevengono il diabete

Studi accurati hanno dimostrato che un consumo regolare di questo tipo di ortaggio è in grado di abbassare i livelli di glicemia nel sangue prevenendo così patologie metaboliche come l’iperglicemia e l’iperlipemia;

4. Azione antiossidante

Soprattutto quelli di colore viola sono più ricchi di sostanze antiossidanti come i flavonoidi che contrastano la formazione dei radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare. Donano quindi una pelle più elastica, luminosa e giovane, più a lungo;

5. Stimolano il buonumore

Contengono il triptofano una sostanza che è in grado di stimolare uno stato di benessere nell’organismo e regolarizzare il ciclo sonno- veglia. Indicati per chi soffre di insonnia o nei periodi di stress psicofisico. Inoltre stimolano la concentrazione e le capacità cognitive.

In questo articolo spieghiamo quali sono altri cibi che aumentano il buon umore

Perchè gli asparagi causano un odore insolito all'urina?

Sono noti per il loro contenuto di una sostanza chiamata asparagina che è un aminoacido utile per lo smaltimento dell’azoto e che conferisce un forte odore all’urina.

Quanti asparagi consumare e controindicazioni

Solitamente il consumo di asparagi non comporta alcuna controindicazione tranne se si è allergici.

L’importante è consumarli con moderazione perché in quantità elevate possono provocare calcolosi renale e infiammazioni alla prostata infiammazione. Durante il periodo dell’allattamento il loro consumo è da limitare perché possono cambiare il sapore del latte materno che potrebbe non essere gradito dal neonato.

LEGGI ANCHE

Commenti