Over

Alimenti che contengono zinco: i benefici per gli over

Tutti i benefici dello zinco per gli over e quali sono le fonti alimentari più ricche di questo microelemento fondamentale per la salute

Alimenti che contengono zinco: i benefici per gli over
Tabella dei contenuti

Lo zinco è un microelemento molto prezioso per l’organismo umano, una sostanza in grado di generare numerosi benefici anche per le persone non più giovanissime. Tra i sali minerali che si rivelano indispensabili per la salute, inoltre, lo zinco si caratterizza per una presenza decisamente esigua all’interno dell’organismo, sebbene rivesta un’importanza fondamentale.

Per assumere il quantitativo di zinco necessario per soddisfare il fabbisogno giornaliero, inoltre, è sufficiente inserire nella propria alimentazione i cibi che sono ricchi di questa sostanza, evitando così di andare incontro a carenze che possono manifestarsi con disturbi più o meno gravi.

Conoscere i cibi che assicurano l’assunzione di zinco è quindi fondamentale per mantenersi in salute: se non si vuole ricorrere agli integratori, basta semplicemente impostare una dieta varia e bilanciata.

Benefici dello zinco per gli over

Alimentazione over

Prima di passare in rassegna gli alimenti che contengono zinco, in primis, è utile esplorare tutti i benefici che derivano da questo minerale:

  • lo zinco vanta notevoli proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, tanto che contribuisce efficacemente a combattere i radicali liberi;
  • è fondamentale per il corretto metabolismo dei nutrienti;
  • influisce positivamente nella produzione di insulina e degli ormoni tiroidei;
  • favorisce il corretto funzionamento del sistema immunitario;
  • aiuta a mantenere sotto controllo i livelli di colesterolo;
  • incentiva la produzione di collagene e la rigenerazione dei tessuti;
  • aiuta a contrastare stress e depressione, rinforzando anche la memoria e le capacità cognitive.

Lo zinco negli alimenti

Alimentazione sana

Accorgersi prontamente di una possibile carenza di zinco non è facile, soprattutto perché molti sintomi sono comuni ad altri disturbi come la stanchezza, l’irritabilità, la fragilità di unghie e capelli ma anche la perdita di appetito.

La lista degli alimenti che contengono buone quantità di zinco, fortunatamente, è molto ampia e coinvolge numerose categorie alimentari, di origine sia animale sia vegetale:

  • carne, pesce e uova: la carne in generale (soprattutto il fegato) ma anche le uova e il pesce sono considerate ottime fonti di zinco (i crostacei, ad esempio, così come le alici e le sardine);
  • cereali e legumi: contengono zinco il grano e l’avena e tutti i cereali integrali, così come i fagioli e i piselli;
  • frutta e verdura: sono ricche di zinco le noci e le mandorle, le arachidi, le nocciole ma anche i pinoli e i pistacchi. In generale anche gli ortaggi e le verdure contengono questo prezioso minerale, fatta eccezione per i funghi. Un’ottima fonte alimentare è data anche dai semi di zucca, dai semi di girasole e di sesamo e dal ribes nero.

Tre superfood ricchi di zinco

Cioccolato fondente

Alcuni alimenti sono considerati veri e propri superfood in grado di rappresentare ottime fonti di zinco: questi sono essenzialmente tre, nello specifico il lievito di birra, il cioccolato fondente e le noci.

Il lievito di birra, ad esempio, contiene sia zinco sia altri minerali preziosi come il potassio, il magnesio, il ferro e il rame. Anche il cioccolato fondente è particolarmente ricco di zinco, così come le noci che ne contengono circa 10 milligrammi per 100 grammi di prodotto.

Commenti